Forum trentino per la pace e i diritti umani

Integrazione annuale dell'assemblea

Le associazioni o i comitati che non fanno parte dell'assemblea e che sono interessati a partecipare, possono presentare la richiesta di adesione entro il 31 dicembre di ogni anno della legislatura, successivo al primo, ai sensi dell'articolo 3, comma 5, della legge provinciale n. 11 del 1991.

Le associazioni e i comitati interessati, inviano la richiesta di adesione al Presidente del Consiglio.

La richiesta può essere consegnata a mano presso la segreteria generale del Consiglio provinciale oppure può essere inviata tramite raccomandata, posta elettronica certificata (PEC), posta elettronica semplice (cioè non certificata) o posta ordinaria, per quest'ultima fa fede il timbro postale.

Alla richiesta di adesione, sottoscritta dal legale rappresentante dell'associazione o del comitato, si allegano:

  • copia dell'atto costitutivo;
  • copia dello statuto, adottato da almeno un anno, che tra gli scopi sociali preveda espressamente iniziative nel campo dei diritti umani, della cooperazione e dello sviluppo internazionale, della difesa popolare non violenta, della pace, del disarmo, del servizio civile;
  • la scheda dell'associazione/del comitato, sottoscritta dal legale rappresentante, in cui si riportano: i dati identificativi dell'associazione o del comitato, i dati del legale rappresentante e la relazione che attesta l'attività svolta dall'associazione o dal comitato, con riferimento almeno all'ultimo anno, nell'esercizio delle finalità elencate

Le associazioni e i comitati che hanno già fatto parte dell'assemblea del forum possono limitarsi a comunicare che lo statuto già depositato non ha subito variazioni.

Per l'invio della richiesta di adesione si utilizza il modulo "Richiesta di adesione", consultabile nella sezione dedicata alla modulistica.

Entro il successivo mese di febbraio, l'Ufficio di presidenza del Consiglio provinciale accerta la sussistenza dei requisiti stabiliti dall'articolo 3, comma 1, lettera f), della legge provinciale n. 11 del 1991:

  • ambito di operatività dell'associazione o del comitato sul territorio provinciale;
  • statuto adottato da almeno un anno che tra gli scopi sociali preveda, in forma espressa, iniziative nell'ambito dei diritti umani, della cooperazione e dello sviluppo internazionale, della difesa popolare non violenta, della pace, del disarmo, del servizio civile;
  • relazione attestante l'attività svolta dall'associazione o dal comitato, con riferimento almeno all'ultimo anno, nell'esercizio delle finalità elencate.

Le associazioni e i comitati dichiarati ammessi dall'Ufficio di presidenza sono chiamati a designare entro il termine perentorio di trenta giorni, decorrente dalla data di ricezione della comunicazione, il proprio rappresentante nell'assemblea.

Per la designazione del rappresentante si utilizza il modulo "Designazione del rappresentante dell'associazione/del comitato", consultabile nella sezione dedicata alla modulistica.

Il Presidente del Consiglio provinciale nomina, con proprio decreto, i rappresentanti designati componenti dell'assemblea, per la durata della legislatura.

Per informazioni sulla procedura di Integrazione annuale dell'assemblea contattare:

segreteria servizio assistenza aula e organi assembleari
telefono: 0461-213290

  Scrivi una mail