Commissione provinciale pari opportunità

FAQ

  • A chi va inviata la richiesta di partecipazione?
    La richiesta va indirizzata al Presidente del Consiglio provinciale (via Manci, 27 - 38122 - Trento) è può essere consegnata a mano oppure inviata tramite posta elettronica certificata (PEC), raccomandata o posta ordinaria, per la data di quest'ultima fa fede il timbro postale.

  • Chi può partecipare all'assemblea delle associazioni?
    Solo le associazioni che hanno sede nella provincia di Trento, che sono state costituite e operano da almeno tre e che prevedono tra gli scopi sociali iniziative per la promozione delle pari opportunità di genere. Lo statuto deve essere stato adottato o modificato con riferimento agli scopi sociali da almeno tre anni. Le associazioni devono attraverso una relazione scritta illustrare l'attività svolta, con riferimento almeno all'ultimo triennio, in attuazione di tali scopi.

  • Come posso presentare la richiesta di partecipazione?
    Le associazioni che operano per la promozione delle pari opportunità di genere e che sono interessate a partecipare all'assemblea delle associazioni possono utilizzare la modulistica consultabile nell'apposita sezione.

  • Le organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative e le organizzazioni dei datori di lavoro devono presentare richiesta di partecipazione?
    No, le organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative e le organizzazioni dei datori di lavoro sono individuate tramite le competenti strutture provinciali in materia di lavoro e sono direttamente contattate dal Presidente del Consiglio provinciale.

  • Sono ammissibili le autocandidature?
    No, la candidatura può essere presentata solo dalle associazioni dichiarate ammesse dall'Ufficio di presidenza del Consiglio provinciale.

  • Può un'associazione ammessa presentare più di una candidatura?
    No, può presentare una sola candidatura.