Valutazione delle leggi

Presentazione: la valutazione delle leggi provinciali e il tavolo di coordinamento

​​La legge provinciale 28 marzo 2013, n. 5 disciplina il controllo sull'attuazione delle leggi provinciali e valutazione degli effetti delle politiche pubbliche. A questo scopo il titolo I della legge:

  • precisa in cosa consiste l'attività di controllo (la verifica dello stato di attuazione delle leggi) e l'attività di valutazione degli effetti delle politiche pubbliche (l'analisi degli effetti prodotti dalla normativa provinciale, per verificare in quale misura l'intervento pubblico ha determinato cambiamenti);
  • individua gli strumenti per l'attività di controllo e di valutazione, che sono rispettivamente:
    • il programma per il controllo delle leggi provinciali;
    • il tavolo di coordinamento;
  • disciplina il contenuto dell'attività di controllo e di valutazione: lo stato di attuazione della legge; il grado di realizzazione degli obiettivi della legge; l'analisi degli effetti sui destinatari della legge e il grado di soddisfazione; gli effetti prodotti in termini di semplificazione normativa e amministrativa; l'individuazione di criticità, costi, effetti non previsti ecc.;
  • disciplina le modalità di svolgimento dell'attività di controllo e di valutazione: attraverso il lavoro del tavolo e l'attuazione del programma per il controllo delle leggi, con modalità che prevedono la collaborazione fra Consiglio e Giunta, nella raccolta di documenti e relazioni utili per l'attività di valutazione, nella elaborazione di analisi dei dati raccolti e di relazioni sugli esiti della valutazione.

Il tavolo di coordinamento per la valutazione delle leggi provinciali è formato da un componente della Giunta indicato dal Presidente della Provincia e da quattro consiglieri provinciali, di cui due espressione delle minoranze.


Il tavolo è stato istituito dal Presidente del Consiglio provinciale il 23 settembre 2021. Ne fanno parte quattro consiglieri provinciali espressione della maggioranza e della minoranza del Consiglio e un rappresentate della Giunta. I componenti sono: 

  • il cons. Giorgio Tonini (Partito d​​emocratico del Trentino), che ricopre la carica di presidente;

  • i consiglieri Vanessa Masè (La civica) che è vicepresidente, Alex Marini (MoVimento 5 stelle) e Devid Moranduzzo (Lega Salvini Trentino);

  • l'assessore Mattia Gottardi (assessore agli enti locali e rapporti con il Consiglio provinciale) in rappresentanza della Giunta provinciale.

  • ​​

Il tavolo costituisce la cabina di regia per l'attuazione della legge. Le sue funzioni più importanti sono:

  • elaborare la proposta del programma per il controllo e la valutazione (da sottoporre all'approvazione del Presidente della Provincia e del Presidente del Consiglio provinciale) e dei suoi successivi aggiornamenti;
  • realizzare il programma e verificarne l'attuazione;
  • promuovere e monitorare iniziative di semplificazione e di sburocratizzazione.