Condividi
Condividi

Codice Provinciale

 

Legge provinciale 29 dicembre 2016, n. 19
Legge collegata alla manovra di bilancio provinciale 2017
Materia: 1.8.1. - Contabilità
Disposizioni intruse: 3.3.1. - Scuola: art. 16
Originato da: Disegno di legge n. 174/XV di iniziativa giuntale
Testo: Testo originale
    • Capo I - Disposizioni in materia di programmazione e di contabilità
    • Art. 1 - Modificazioni della legge provinciale 8 luglio 1996, n. 4 (legge sulla programmazione provinciale 1996), e del connesso articolo 2 della legge provinciale 30 dicembre 2015, n. 20
    • Art. 2 - omissis
    • Capo II - Disposizioni in materia di trasparenza e di personale
    • Art. 3 - Modificazioni della legge provinciale 30 maggio 2014, n. 4 (Disposizioni riguardanti gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni e modificazione della legge provinciale 28 marzo 2013, n. 5), della legge provinciale 3 aprile 1997, n. 7 (legge sul personale della Provincia 1997), e dell'articolo 39 undecies della legge provinciale 19 luglio 1990, n. 23 (legge sui contratti e sui beni provinciali 1990), relative alla trasparenza
    • Art. 4 - omissis
    • Art. 5 - Proroga di graduatorie
    • Capo III - Disposizioni in materia di enti locali e di società
    • Art. 6 - omissis
    • Art. 7 - Modificazioni della legge provinciale 10 febbraio 2005, n. 1, della legge provinciale 27 dicembre 2010, n. 27, della legge sul personale della Provincia 1997, della legge provinciale 17 giugno 2004, n. 6, e della legge provinciale 16 giugno 2006, n. 3 relative alle società partecipate dalla Provincia e dagli enti locali, al personale degli enti strumentali e ai servizi pubblici
    • Art. 8 - omissis
    • Capo IV - Disposizioni in materia di politiche sociali e di edilizia abitativa
    • Art. 9 - omissis
    • Art. 10 - omissis
    • Art. 11 - Scadenza di graduatorie in materia di edilizia abitativa agevolata
    • Art. 12 - omissis
    • Capo V - Disposizioni in materia di scuola e di asili nido
    • Art. 13 - omissis
    • Art. 14 - omissis
    • Art. 15 - Modificazioni dell'articolo 7 della legge provinciale 12 marzo 2002, n. 4 (legge provinciale sugli asili nido 2002), e dell'articolo 14 della connessa legge provinciale 19 ottobre 2007, n. 17
    • Art. 16 - Modificazioni della legge provinciale 7 agosto 2006, n. 5 (legge provinciale sulla scuola 2006) e dell'articolo 50 della legge provinciale 20 giugno 2016, n. 10 in materia di istruzione
    • Art. 17 - omissis
    • Art. 18 - omissis
    • Art. 19 - omissis
    • Capo VI - Disposizioni in materia di turismo, lavoro e commercio
    • Art. 20 - Modificazioni della legge provinciale 4 ottobre 2012, n. 19 (legge provinciale sui campeggi 2012)
    • Art. 21 - omissis
    • Art. 22 - omissis
    • Art. 23 - omissis
    • Art. 24 - omissis
    • Art. 25 - omissis
    • Capo VII - Disposizioni in materia di aree protette, energia e lavori pubblici
    • Art. 26 - omissis
    • Art. 27 - omissis
    • Art. 28 - Modificazioni della legge provinciale 9 marzo 2016, n. 2 (Recepimento della direttiva 2014/23/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 febbraio 2014, sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, e della direttiva 2014/24/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 febbraio 2014, sugli appalti pubblici: disciplina delle procedure di appalto e di concessione di lavori, servizi e forniture e modificazioni della legge provinciale sui lavori pubblici 1993 e della legge sui contratti e sui beni provinciali 1990. Modificazione della legge provinciale sull'energia 2012), della legge sui contratti e sui beni provinciali 1990, della legge provinciale sui lavori pubblici 1993, e dall'articolo 43 (Contenimento del costo dei lavori pubblici) della legge provinciale 30 dicembre 2014, n. 14
    • Capo VIII - Disposizioni finali
    • Art. 29 - Abrogazione di disposizioni superate
    • Art. 30 - Entrata in vigore
    • Allegato A - Disposizioni provinciali abrogate (articolo 29)
  • Testo vigente dal 4 agosto 2017

    LEGGE PROVINCIALE 29 dicembre 2016, n. 19

    Legge collegata alla manovra di bilancio provinciale 2017

    (b.u. 30 dicembre 2016, n. 52, straord. n. 3)

    Capo I

    Disposizioni in materia di programmazione e di contabilità

    Art. 1

    Modificazioni della legge provinciale 8 luglio 1996, n. 4 (legge sulla programmazione provinciale 1996), e del connesso articolo 2 della legge provinciale 30 dicembre 2015, n. 20

    1.    omissis

    2.    A decorrere dalla data di efficacia della deliberazione della Giunta provinciale prevista dall'articolo 17, comma 6, della legge sulla programmazione provinciale 1996, come sostituito dal comma 1, il decreto del Presidente della Giunta provinciale 25 settembre 2000, n. 24-42/Leg (Regolamento concernente l'individuazione degli strumenti e la definizione dei criteri per la programmazione settoriale in attuazione dell'articolo 17 della legge provinciale 8 luglio 1996, n. 4), è abrogato e cessa l'efficacia delle relative disposizioni attuative, fatto salvo quanto previsto dai commi 3 e 5. Dalla medesima data i richiami al decreto del Presidente della Giunta provinciale n. 24-42/Leg del 2000 presenti nella normativa provinciale si intendono riferiti alla predetta deliberazione della Giunta provinciale.

    3.    Fino alla programmazione degli interventi con le modalità stabilite dall'articolo 17 della legge sulla programmazione provinciale 1996, come sostituito dal comma 1, per garantire la funzionalità e la continuità della gestione dell'amministrazione è prorogata l'efficacia del programma di gestione per l'anno 2015, sezione programmazione, anche raccordandolo con la nuova struttura del bilancio di previsione risultante dal recepimento delle disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42), con possibilità di adeguamento limitatamente ai casi di necessità oppure obbligatorietà degli oneri o di indispensabilità e urgenza. Per l'adeguamento del programma di gestione 2015 continuano ad applicarsi le disposizioni attuative della previgente disciplina sulla programmazione settoriale. Fino allo stesso termine, inoltre, sono confermati gli strumenti di programmazione settoriale degli interventi diretti diversi dal programma di gestione, sezione programmazione. La copertura finanziaria degli interventi programmati deve essere coerente con quanto stabilito dalle disposizioni in materia di contabilità.

    4.    In deroga alle modalità di programmazione stabilite dall'articolo 17 della legge sulla programmazione provinciale 1996, come sostituito dal comma 1, i piani pluriennali per gli investimenti pubblici individuati dal decreto del Presidente della Giunta provinciale n. 24-42/Leg del 2000 per i settori della viabilità, dei trasporti, delle opere igienico-sanitarie, dei beni culturali e dell'edilizia sanitaria, nonché il piano degli investimenti immobiliari previsto dall'articolo 22 ter della legge provinciale 14 settembre 1979, n. 7 (legge provinciale di contabilità 1979), possono essere confermati fino al termine della quindicesima legislatura provinciale e possono essere aggiornati con le modalità definite nella deliberazione prevista dallo stesso articolo 17, comma 6; in tal caso, se ciò è funzionale a una programmazione coordinata e unitaria per settori e ambiti omogenei, in questi piani è inclusa anche la programmazione degli interventi diretti effettuata con il programma di gestione, sezione programmazione, previsto dall'articolo 17, comma 1, della legge sulla programmazione provinciale 1996 nel testo vigente il 30 dicembre 2015.

    5.    Fino alla scadenza della quindicesima legislatura mantengono la loro efficacia i piani pluriennali per gli investimenti pubblici agevolati individuati dal decreto del Presidente della Giunta provinciale n. 24-42/Leg del 2000, secondo la disciplina prevista dal decreto medesimo.

    6.    Fino alla nuova individuazione degli atti riservati ai dirigenti generali è confermata l'individuazione già stabilita per il 2015.

    7.    omissis

    8.    omissis

    Note al testo

    -        Il comma 1 sostituisce l'art. 17 della legge sulla programmazione provinciale 1996; il testo sostitutivo, quindi, è riportato in quest'ultimo articolo.

    -        Il comma 7 abroga l'art. 26 della legge sulla programmazione provinciale 1996 e modifica l'art. 20 della l.p. 30 dicembre 2014, n. 14; il testo delle modificazioni in parola, quindi, è riportato in queste due leggi.

    -        Il comma 8 abroga l'art. 2 della l.p. 30 dicembre 2015, n. 20.

    Attuazione

    Per la deliberazione prevista dal comma 2 vedi la deliberazione della giunta provinciale 16 dicembre 2016, n. 2282 (non pubblicata).

    Art. 2

    omissis

    Note al testo

    Articolo modificativo degli articoli 56, 78 bis 1, 78 bis 2 della legge provinciale di contabilità 1979, dell'art. 32 della l.p. 16 giugno 2006, n. 3 e dell'art. 7 della l.p. 12 maggio 2004, n. 4; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in queste leggi.

    Capo II

    Disposizioni in materia di trasparenza e di personale

    Art. 3

    Modificazioni della legge provinciale 30 maggio 2014, n. 4 (Disposizioni riguardanti gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni e modificazione della legge provinciale 28 marzo 2013, n. 5), della legge provinciale 3 aprile 1997, n. 7 (legge sul personale della Provincia 1997), e dell'articolo 39 undecies della legge provinciale 19 luglio 1990, n. 23 (legge sui contratti e sui beni provinciali 1990), relative alla trasparenza

    omissis

    8.    La Giunta provinciale integra il piano provinciale di prevenzione della corruzione con la specifica sezione prevista dall'articolo 11 della legge provinciale n. 4 del 2014, come modificato dal comma 4, e garantisce la pubblicazione dei dati in materia di trasparenza previsti da questa legge entro sei mesi dalla sua entrata in vigore. Gli enti strumentali della Provincia, in conformità alle direttive stabilite dalla Giunta provinciale, assicurano il rispetto degli obblighi previsti da questa legge entro lo stesso termine. Entro il medesimo termine la Provincia, nell'ambito dell'adempimento degli obblighi di trasparenza in capo alle stazioni appaltanti in base all'articolo 2, comma 6, della legge provinciale n. 4 del 2014, assicura quelli riferiti agli atti e alle informazioni oggetto di pubblicazione ai sensi del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 (Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture).

    Note al testo

    I commi da 1 a 7 modificano gli articoli 1, 4, 5, 11 della l.p. 30 maggio 2014, n. 4, gli articoli 24, 75 ter della legge sul personale della Provincia 1997 e l'art. 39 undecies della legge sui contratti e sui beni provinciali 1990; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in queste leggi.

    Art. 4

    omissis

    Note al testo

    Articolo modificativo dell'art. 12 ter e introduttivo dell'art. 34 ter nella legge sul personale della Provincia 1997; il testo delle modificazioni in parola, quindi, è riportato in quest'ultima legge.

    Art. 5

    Proroga di graduatorie

    1.    I termini di validità delle graduatorie per le assunzioni di personale provinciale a tempo indeterminato relative al comparto autonomie locali, già prorogate fino al 31 dicembre 2016 in base alla normativa provinciale, sono prorogati fino al 31 dicembre 2017.

    2.    I termini di validità delle graduatorie per le assunzioni di personale provinciale a tempo indeterminato relative al comparto autonomie locali che scadono nel corso del 2017 sono prorogati fino al 31 dicembre 2017.

    3.    I termini di validità delle graduatorie per le assunzioni di personale a tempo indeterminato degli enti strumentali indicati nell'articolo 33, comma 1, lettera a), della legge provinciale 16 giugno 2006, n. 3 (Norme in materia di governo dell'autonomia del Trentino), già prorogati fino al 31 dicembre 2016 in base alla normativa provinciale, e quelli che scadono nel corso del 2017, sono prorogati fino al 31 dicembre 2017, fatta eccezione per le graduatorie del personale del ruolo sanitario, che conservano la loro naturale scadenza.

    Capo III

    Disposizioni in materia di enti locali e di società

    Art. 6

    omissis

    Note al testo

    Articolo modificativo dell'art. 22 della legge provinciale sulla polizia locale 2005; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in quest'ultimo articolo.

    Art. 7

    Modificazioni della legge provinciale 10 febbraio 2005, n. 1, della legge provinciale 27 dicembre 2010, n. 27, della legge sul personale della Provincia 1997, della legge provinciale 17 giugno 2004, n. 6, e della legge provinciale 16 giugno 2006, n. 3 relative alle società partecipate dalla Provincia e dagli enti locali, al personale degli enti strumentali e ai servizi pubblici

    omissis

    10.  In prima applicazione di quest'articolo la Provincia e gli enti locali, anche in sede di verifica dei programmi e dei piani adottati in materia di riassetto societario, effettuano in via straordinaria, entro il 30 settembre 2017, una ricognizione di tutte le partecipazioni possedute alla data di entrata in vigore di questa legge, ai sensi dell'articolo 18, comma 3 bis 1, della legge provinciale n. 1 del 2005, individuando eventualmente le partecipazioni che devono essere alienate. Si applicano l'articolo 24, comma 3, del decreto legislativo 19 agosto 2016, n. 175 (Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica), e l'articolo 1, commi 613 e 614, della legge 23 dicembre 2014, n. 190, relativi ad atti di scioglimento, dismissione e piani di razionalizzazione di società e partecipazioni societarie.

    11.  Fermo restando quanto previsto dal comma 10, alla razionalizzazione periodica prevista dall'articolo 18, comma 3 bis 1, della legge provinciale n. 1 del 2005 e dall'articolo 24, comma 4, della legge provinciale n. 27 del 2010 si procede a partire dal 2018, con riferimento alla situazione del 31 dicembre 2017.

    12.  Fino al 22 marzo 2018 quest'articolo e, per quanto compatibile, il decreto legislativo n. 175 del 2016 non si applicano alle società in partecipazione pubblica per le quali entro lo stesso termine si è concluso il procedimento di quotazione di azioni o di altri strumenti finanziari in mercati regolamentati. Se entro il medesimo termine la società interessata ha presentato domanda di ammissione alla quotazione di azioni o di altri strumenti finanziari in mercati regolamentati, quest'articolo e, per quanto compatibile, il decreto legislativo n. 175 del 2016 non si applicano alla stessa società fino alla conclusione del procedimento di quotazione di azioni o di altri strumenti finanziari in mercati regolamentati.

    13.  Le società controllate dalla Provincia e dagli enti locali già costituite all'entrata in vigore di questa legge adeguano i propri statuti a quest'articolo e, per quanto compatibile, al decreto legislativo n. 175 del 2016 entro il 31 dicembre 2017.

    Note al testo

    -        Articolo così modificato dall'art. 8 della l.p. 2 agosto 2017, n. 9.

    -        I commi da 1 a 9 modificano l'art. 18 e sostituiscono l'art. 18 bis della l.p. 10 febbraio 2005, n. 1, sostituiscono l'art. 24 della l.p. 27 dicembre 2010, n. 27, introducono l'art. 37 ter e modificano gli articoli 53, 58, 75 quater della legge sul personale della Provincia 1997, modificano l'art. 10 della l.p. 17 giugno 2004, n. 6 e l'art. 33 della l.p. 16 giugno 2006, n. 3; il testo delle modificazioni in parola, quindi, è riportato in queste leggi.

    Art. 8

    omissis

    Note al testo

    Articolo modificativo dell'art. 8 bis della l.p. 9 aprile 1973, n. 13; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in quest'ultimo articolo.

    Capo IV

    Disposizioni in materia di politiche sociali e di edilizia abitativa

    Art. 9

    omissis

    Note al testo

    Articolo modificativo degli articoli 7 bis, 10, 20, 23 e 40 della legge provinciale sulle politiche sociali 2007; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in quest'ultima legge.

    Art. 10

    omissis

    Note al testo

    Articolo modificativo dell'art. 3 della l.p. 15 maggio 2013, n. 9; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in quest'ultimo articolo.

    Art. 11

    Scadenza di graduatorie in materia di edilizia abitativa agevolata

    1.    La scadenza delle graduatorie per la concessione di contributi per interventi di edilizia abitativa agevolata approvate ai sensi della legge provinciale 13 novembre 1992, n. 21 (Disciplina degli interventi provinciali in materia di edilizia abitativa), dell'articolo 58 (Disposizioni in materia di edilizia abitativa agevolata) della legge provinciale 29 dicembre 2005, n. 20, dell'articolo 53 (Disposizioni in materia di edilizia abitativa agevolata) della legge provinciale 21 dicembre 2007, n. 23, e dell'articolo 59 (Disposizioni in materia di edilizia abitativa agevolata) della legge provinciale 28 dicembre 2009, n. 19, è fissata al 30 giugno 2017. Alla medesima data scadono anche le graduatorie approvate ai sensi dell'articolo 43 (Misure per fronteggiare la crisi del settore edilizio, per il miglioramento energetico del patrimonio edilizio e per interventi su immobili adibiti ad abitazione principale) della legge provinciale 27 dicembre 2011, n. 18, degli articoli 1 (Misure per fronteggiare la crisi del settore edilizio mediante la promozione di interventi sul patrimonio edilizio esistente) e 2 (Misure per l'incentivazione dell'acquisto e della costruzione della prima casa di abitazione) della legge provinciale 15 maggio 2013, n. 9, e dell'articolo 54 (Disposizioni in materia di edilizia abitativa agevolata), comma 3, della legge provinciale 22 aprile 2014, n. 1.

    Art. 12

    omissis

    Note al testo

    Articolo modificativo dell'art. 7 della l.p. 7 novembre 2005, n. 15; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in quest'ultimo articolo.

    Capo V

    Disposizioni in materia di scuola e di asili nido

    Art. 13

    omissis

    Note al testo

    Articolo modificativo dell'art. 44 della l.p. 27 dicembre 2012, n. 25; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in quest'ultimo articolo.

    Art. 14

    omissis

    Note al testo

    Articolo modificativo dell'art. 25 bis della legge provinciale sulle scuole dell'infanzia 1977; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in quest'ultimo articolo.

    Art. 15

    Modificazioni dell'articolo 7 della legge provinciale 12 marzo 2002, n. 4 (legge provinciale sugli asili nido 2002), e dell'articolo 14 della connessa legge provinciale 19 ottobre 2007, n. 17

    1.    omissis

    2.    omissis

    3.    Il comma 1 è efficace a decorrere dalla data individuata ai sensi dell'articolo 14, comma 2, della legge provinciale n. 17 del 2007.

    Note al testo

    -        Il comma 1 modifica l'art. 7 della legge provinciale sugli asili nido 2002; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in quest'ultimo articolo.

    -        Il comma 2 modifica l'art. 14 della l.p. 19 ottobre 2007, n. 17; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in quest'ultimo articolo.

    Art. 16

    Modificazioni della legge provinciale 7 agosto 2006, n. 5 (legge provinciale sulla scuola 2006) e dell'articolo 50 della legge provinciale 20 giugno 2016, n. 10 in materia di istruzione

    1.    Il presente articolo è volto ad armonizzare le disposizioni introdotte dalla legge provinciale n. 10 del 2016 con i processi di contrattazione collettiva in corso.

    omissis

    Note al testo

    I commi da 2 a 10 modificano gli articoli 84 bis, 92 ter, 94 della legge provinciale sulla scuola 2006 e l'art. 50 della l.p. 20 giugno 2016, n. 10; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in queste due leggi.

    Art. 17

    omissis

    Note al testo

    Articolo modificativo dell'art. 56 della legge provinciale sulla scuola 2006; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in quest'ultimo articolo.

    Art. 18

    omissis

    Note al testo

    Articolo modificativo dell'art. 50 della l.p. 20 giugno 2016, n. 10; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in quest'ultimo articolo.

    Art. 19

    omissis

    Note al testo

    Articolo modificativo dell'art. 38 della l.p. 9 dicembre 2015, n. 18; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in quest'ultimo articolo.

    Capo VI

    Disposizioni in materia di turismo, lavoro e commercio

    Art. 20

    Modificazioni della legge provinciale 4 ottobre 2012, n. 19 (legge provinciale sui campeggi 2012)

    omissis

    6.    Quest'articolo è efficace a decorrere dal 1° luglio 2017.

    Note al testo

    I commi da 1 a 5 modificano gli articoli 8, 12, 14, 17, 20, 21 e 23 della legge provinciale sui campeggi 2012; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in quest'ultima legge.

    Art. 21

    omissis

    Note al testo

    Articolo modificativo degli articoli 2 e 50 bis della legge provinciale sulla ricettività turistica 2002; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in quest'ultima legge.

    Art. 22

    omissis

    Note al testo

    Articolo modificativo dell'art. 6 della l.p. 14 febbraio 1992, n. 12 e abrogativo degli articoli 6, 7 e del comma 1 dell'art. 8 del d.p.p. 26 gennaio 2011, n. 1-59/Leg; il testo delle modificazioni in parola, quindi, è riportato in questi due atti normativi.

    Art. 23

    omissis

    Note al testo

    Articolo modificativo dell'art. 01 della l.p. 15 gennaio 1993, n. 2 e dell'art. 22 della l.p. 30 dicembre 2015, n. 20; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in queste due leggi.

    Art. 24

    omissis

    Note al testo

    Articolo modificativo degli articoli 1 quinquies e 4 bis della legge provinciale sul lavoro 1983; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in quest'ultima legge.

    Art. 25

    omissis

    Note al testo

    Articolo modificativo degli articoli 41, 43 e 60 della legge provinciale sul commercio 2010; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in quest'ultima legge.

    Capo VII

    Disposizioni in materia di aree protette, energia e lavori pubblici

    Art. 26

    omissis

    Note al testo

    Articolo modificativo dell'art. 44 sexies della legge provinciale sulle foreste e sulla protezione della natura 2007; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in quest'ultimo articolo.

    Art. 27

    omissis

    Note al testo

    Articolo modificativo dell'art. 39 della legge provinciale sull'energia 2012; il testo delle modifiche, quindi, è riportato in quest'ultimo articolo.

    Art. 28

    Modificazioni della legge provinciale 9 marzo 2016, n. 2 (Recepimento della direttiva 2014/23/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 febbraio 2014, sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, e della direttiva 2014/24/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 febbraio 2014, sugli appalti pubblici: disciplina delle procedure di appalto e di concessione di lavori, servizi e forniture e modificazioni della legge provinciale sui lavori pubblici 1993 e della legge sui contratti e sui beni provinciali 1990. Modificazione della legge provinciale sull'energia 2012), della legge sui contratti e sui beni provinciali 1990, della legge provinciale sui lavori pubblici 1993, e dall'articolo 43 (Contenimento del costo dei lavori pubblici) della legge provinciale 30 dicembre 2014, n. 14

    omissis

    19.  Il comma 5 dell'articolo 21 della legge provinciale n. 2 del 2016, come modificato dal comma 6, si applica alle commissioni nominate successivamente alla data di entrata in vigore di questa legge. L'articolo 23 della legge provinciale n. 2 del 2016 continua ad applicarsi nella versione precedente alle modifiche apportate dal comma 8 alle procedure per il quali i bandi o gli avvisi o le lettere d'invito sono stati pubblicati o inviati prima della data di entrata in vigore di questa legge.

    20Gli articoli 26 e 31 della legge provinciale n. 2 del 2016, come modificati dai commi 9 e 11 si applicano alle procedure per le quali i bandi o gli avvisi o le lettere d'invito sono pubblicati o inviati dopo la data di entrata in vigore di questa legge.

    21.  Fino alla data di applicazione dell'articolo 28 come sostituito da questo articolo continuano ad applicarsi il capo VII della legge provinciale sui lavori pubblici 1993 e il capo IV del titolo IV del decreto del Presidente della Provincia 11 maggio 2012, n. 9-84/Leg. Gli articoli 20 e 24 della legge provinciale n. 2 del 2016 continuano ad applicarsi, ancorché abrogati, alle procedure per le quali i bandi o gli avvisi o le lettere d'invito sono pubblicati o inviati prima della data di entrata in vigore di questa legge.

    22.  L'articolo 58 della legge provinciale sui lavori pubblici 1993, come modificato dal comma 17, si applica ai progetti per il quali l'organo consultivo non ha ancora reso il proprio parere alla data di entrata in vigore di questa legge.

    23.  omissis

    Note al testo

    -        I commi da 1 a 18 modificano gli articoli 3, 4, 15, 17, 21, 22, 23, 26, 31, 73 e sostituiscono gli articoli 13 e 28 della l.p. 9 marzo 2016, n. 2, modificano l'art. 36 ter 1 della legge sui contratti e sui beni provinciali 1990, gli articoli 30.1, 43 e 58 della legge provinciale sui lavori pubblici 1993, l'art. 43 della l.p. 30 dicembre 2014, n. 14; il testo delle modificazioni in parola, quindi, è riportato in queste leggi.

    -        Il comma 23 abroga gli articoli 20 e 24 della l.p. 9 marzo 2016, n. 2, il capo VII della legge provinciale sui lavori pubblici 1993, il capo IV del titolo IV e il comma 7 ter dell'articolo 217 del d.p.p. 11 maggio 2012, n. 9-84/Leg.

    -        Con riguardo a quant'è stabilito dal comma 21, per la data di applicazione dell'art. 28 vedi l'art. 73, comma 13 della l.p. 9 marzo 2016, n. 2.

    Capo VIII

    Disposizioni finali

    Art. 29

    Abrogazione di disposizioni superate

    1.    Sono o restano abrogate le disposizioni provinciali incluse nell'allegato A.

    2.    I rapporti giuridici sorti prima dell'entrata in vigore di quest'articolo continuano a essere disciplinati dalle disposizioni che esso abroga.

    Art. 30

    Entrata in vigore

    1.    Questa legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino ufficiale della Regione.

    Allegato A

    Disposizioni provinciali abrogate (articolo 29)

    N.

    Disposizioni abrogate

    Oggetto della legge

    1.

    legge provinciale 4 marzo 1963, n. 6

    Modifiche alla legge provinciale 14 febbraio 1963, n. 5, concernente l'assunzione di mutui passivi

    2.

    articolo 22 della legge provinciale 15 febbraio 1980, n. 3

    Norme concernenti il trasferimento alla Provincia autonoma di Trento del personale della regione Trentino - Alto Adige addetto agli uffici dell'ispettorato provinciale del servizio antincendi e di quello appartenente al corpo permanente dei vigili del fuoco e altre disposizioni riguardanti il personale provinciale

    3.

    articoli 3, 90, 91, 92, 111 e 112 della legge provinciale 10 aprile 1980, n. 8

    Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Provincia autonoma di Trento (legge finanziaria)

    4.

    legge provinciale 2 giugno 1980, n. 15, tranne l’articolo 10

    Disposizioni in materia di commercio

    5.

    articolo 5 della legge provinciale 1 settembre 1980, n. 30

    Norme concernenti l'esercizio di funzioni già svolte da enti pubblici a carattere nazionale operanti in materia assistenziale

    6.

    articoli 112 e 118 della legge provinciale 23 febbraio 1981, n. 2

    Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Provincia autonoma di Trento (legge finanziaria)

    7.

    articoli 20 e 27 della legge provinciale 25 gennaio 1982, n. 3

    Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dalla Provincia autonoma di Trento (legge finanziaria)

    8.

    articolo 3 della legge provinciale 23 agosto 1982, n. 16

    Disposizioni in materia di finanza locale

    9.

    primo e secondo comma dell'articolo 11 e articoli 4, 8, 16 della legge provinciale 15 marzo 1983, n. 6

    Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Provincia autonoma di Trento (legge finanziaria)

    10.

    legge provinciale 29 agosto 1983, n. 30, tranne l'articolo 6

    Programmazione delle iniziative in materia di formazione, aggiornamento e riqualificazione del personale addetto ai servizi socio-sanitari per il periodo 1983-1984 e modifiche alla legge provinciale 20 marzo 1978, n. 14

    11.

    articolo 11 della legge provinciale 30 luglio 1984, n. 2

    Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Provincia autonoma di Trento (legge finanziaria)

    12.

    legge provinciale 24 dicembre 1984, n. 14

    Istituzione del servizio farmaceutico nelle unità sanitarie locali

    13.

    primo comma dell'articolo 1 della legge provinciale 19 aprile 1985, n. 6

    Disposizioni particolari in materia di edilizia universitaria

    14.

    articolo 16 della legge provinciale 27 febbraio 1986, n. 4

    Piano provinciale di risanamento delle acque ed ulteriori disposizioni in materia di tutela dell'ambiente dagli inquinamenti

    15.

    legge provinciale 27 febbraio 1986, n. 5

    Modifiche di leggi provinciali in materia di agricoltura

    16.

    legge provinciale 10 marzo 1986, n. 7, tranne gli articoli 7, 8, 11 e 18

    Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Provincia autonoma di Trento (legge finanziaria)

    17.

    articolo 10 della legge provinciale 1 settembre 1986, n. 26

    Disposizioni in materia di finanza locale per l’anno 1986

    18.

    articolo 13 della legge provinciale 17 ottobre 1986, n. 28

    Disposizioni finanziarie concernenti l'autorizzazione e la variazione di spese relative a leggi provinciali, nuovi interventi e modificazioni di disposizioni relative ad interventi previsti da leggi provinciali, assunti per la formazione dell'assestamento del bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 1986 e bilancio pluriennale 1986-1988

    19.

    legge provinciale 20 gennaio 1987, n. 3, tranne gli articoli 3, 4, 11, 15 e 19

    Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Provincia autonoma di Trento (legge finanziaria)

    20.

    legge provinciale 31 agosto 1987, n. 19, tranne gli articoli 4, 5, 6, 9, 12, 14 e 15

    Disposizioni finanziarie concernenti l'autorizzazione e la variazione di spese relative a leggi provinciali, nuovi interventi e modificazioni di disposizioni relative ad interventi previsti da leggi provinciali, assunti per la formazione dell'assestamento del bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 1987 e bilancio pluriennale 1987-1989

    21.

    legge provinciale 20 novembre 1987, n. 27, tranne il capo V

    Modifiche di leggi provinciali in materia di agricoltura e misure urgenti per le aziende agricole

    22.

    legge provinciale 23 novembre 1987, n. 29

    Modifiche ed integrazioni alla legge provinciale 3 aprile 1981, n. 4

    23.

    comma 3 dell'articolo 22 della legge provinciale 4 gennaio 1988, n. 2

    Norme di recepimento dell'accordo provinciale unitario 13 marzo 1987

    24.

    legge provinciale 19 gennaio 1988, n. 4, tranne gli articoli 3, 4, 11 e 19

    Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Provincia autonoma di Trento (legge finanziaria)

    25.

    legge provinciale 25 luglio 1988, n. 23

    Norme concernenti aspettative e permessi degli impiegati provinciali e degli enti pubblici eletti consiglieri regionali e amministratori locali ed altre disposizioni relative al personale e all'organizzazione degli uffici

    26.

    articoli 9, 10 e 12 della legge provinciale 1 settembre 1988, n. 29

    Disposizioni finanziarie concernenti l'autorizzazione e la variazione di spese relative a leggi provinciali, nuovi interventi e modificazioni di disposizioni relative ad interventi previsti da leggi provinciali, assunti per la formazione dell'assestamento del bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 1988 e bilancio pluriennale 1988-1990

    27.

    legge provinciale 18 novembre 1988, n. 38

    Modifiche di leggi provinciali e altre disposizioni in materia di agricoltura

    28.

    legge provinciale 21 novembre 1988, n. 41, tranne gli articoli 6 e 9

    Disposizioni finanziarie per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Provincia autonoma di Trento (legge finanziaria)

    29.

    legge provinciale 24 agosto 1989, n. 5

    Disposizioni in materia di formazione, aggiornamento e riqualificazione del personale addetto ai servizi socio-sanitari

    30.

    legge provinciale 18 settembre 1989, n. 7, tranne gli articoli 3, 5, 7, 8, 9 e 11

    Disposizioni finanziarie concernenti l'autorizzazione e la variazione di spese relative a leggi provinciali, nuovi interventi e modificazioni di disposizioni relative ad interventi previsti da leggi provinciali, assunti per la formazione dell'assestamento del bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 1989 e bilancio pluriennale 1989-1991

    31.

    articolo 4 della legge provinciale 24 agosto 1990, n. 24

    Disposizioni concernenti l'autorizzazione e la variazione di spese previste da leggi provinciali e altre disposizioni finanziarie assunte per la formazione dell'assestamento del bilancio annuale e pluriennale della Provincia autonoma di Trento

    32.

    articolo 54 della legge provinciale 7 aprile 1992, n. 14

    Interventi a favore dell'agricoltura di montagna

    33.

    comma 4 dell'articolo 4 della legge provinciale 3 settembre 1993, n. 23

    Disposizioni concernenti l'autorizzazione e la variazione di spese previste da leggi provinciali e altre disposizioni finanziarie assunte per la formazione dell'assestamento del bilancio annuale e pluriennale della Provincia autonoma di Trento

    34.

    comma 4 dell'articolo 18 della legge provinciale 15 maggio 2013, n. 9

    Ulteriori interventi a sostegno del sistema economico e delle famiglie

     

 
Pagine visitate
  • Legge provinciale 29 dicembre 2016, n. 19
 
 
Consiglio della Provincia autonoma di Trento: Via Manci, 27 - 38122 Trento - tel. 0461 213111 - e-mail: Contatta C.F. 80009910227
Indirizzo di e-mail certificata (PEC) segreteria.generale@pec.consiglio.provincia.tn.it

​Questo sito usa cookie tecnici e cookie di terze parti per la raccolta in forma aggregata e anonima di dati che aiutano il Consiglio della Provincia autonoma di Trento a migliorare la fruibilità dei contenuti. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare la sezione Cookie Policy.