Condividi
Condividi

Tavolo di coordinamento per la valutazione delle leggi provinciali

Presentazione: la valutazione delle leggi provinciali e il tavolo di coordinamento

 

​La legge provinciale 28 marzo 2013, n. 5 disciplina il controllo sull'attuazione delle leggi provinciali e valutazione degli effetti delle politiche pubbliche. A questo scopo il titolo I della legge:

  • precisa in cosa consiste l'attività di controllo (la verifica dello stato di attuazione delle leggi) e l'attività di valutazione degli effetti delle politiche pubbliche (l'analisi degli effetti prodotti dalla normativa provinciale, per verificare in quale misura l'intervento pubblico ha determinato cambiamenti);
  • individua gli strumenti per l'attività di controllo e di valutazione, che sono rispettivamente:
  1. il programma per il controllo delle leggi provinciali;
  2. il tavolo di coordinamento;
  • disciplina il contenuto dell'attività di controllo e di valutazione: lo stato di attuazione della legge; il grado di realizzazione degli obiettivi della legge; l'analisi degli effetti sui destinatari della legge e il grado di soddisfazione; gli effetti prodotti in termini di semplificazione normativa e amministrativa; l'individuazione di criticità, costi, effetti non previsti ecc.;
  • disciplina le modalità di svolgimento dell'attività di controllo e di valutazione: attraverso il lavoro del tavolo e l'attuazione del programma per il controllo delle leggi, con modalità che prevedono la collaborazione fra Consiglio e Giunta, nella raccolta di documenti e relazioni utili per l'attività di valutazione, nella elaborazione di analisi dei dati raccolti e di relazioni sugli esiti della valutazione.

 

Il tavolo di coordinamento per la valutazione delle leggi provinciali è formato da un componente della Giunta indicato dal Presidente della Provincia e da quattro consiglieri provinciali, di cui due espressione delle minoranze.

 

Il tavolo è stato istituito dal Presidente del Consiglio provinciale il 21 luglio 2014. Ne fanno parte quattro consiglieri provinciali espressione della maggioranza e della minoranza del Consiglio e un rappresentate della Giunta. I componenti sono: 

            • il cons. Walter Viola (Progetto Trentino), che ne è presidente;
          • i consiglieri  Chiara Avanzo (Partito autonomista trentino tirolese), Filippo Degasperi (MoVimento 5 stelle) e  Gianpiero Passamani (Unione per il Trentino);
          • l'assessore Mauro Gilmozzi (assessore alle infrastrutture e all'ambiente e con incarico per ai rapporti con il Consiglio provinciale) in rappresentanza della Giunta provinciale.

 

Il tavolo costituisce la cabina di regia per l'attuazione della legge. Le sue funzioni più importanti sono:

  • elaborare la proposta del programma per il controllo e la valutazione (da sottoporre all'approvazione del Presidente della Provincia e del Presidente del Consiglio provinciale) e dei suoi successivi aggiornamenti;
  • realizzare il programma e verificarne l'attuazione;
  • promuovere e monitorare iniziative di semplificazione e di sburocratizzazione.

Nel documento allegato sono riportate le sedute del tavolo e il loro oggetto:

elenco delle sedute.pdf

 
 
 
Consiglio della Provincia autonoma di Trento: Via Manci, 27 - 38122 Trento - tel. 0461 213111 - e-mail: Contatta C.F. 80009910227
Indirizzo di e-mail certificata (PEC) segreteria.generale@pec.consiglio.provincia.tn.it

​Questo sito usa cookie tecnici e cookie di terze parti per la raccolta in forma aggregata e anonima di dati che aiutano il Consiglio della Provincia autonoma di Trento a migliorare la fruibilità dei contenuti. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare la sezione Cookie Policy.