indice
Personaggi
 
Bruno Kessler (1924-1991)

Bruno Kessler

Vedi:

Nasce a Pejo il 17 febbraio 1924. In un momento cruciale del mondo oltreché del Trentino, il periodo del Concilio Vaticano II e di Kennedy, del Vietnam e del boom economico, del Sessantotto e di Sociologia, Bruno Kessler, presidente della Provincia Autonoma di Trento per tredici anni (1960-73) fu protagonista di un nuovo assetto provinciale e politico.
Fautore del nuovo Statuto d’Autonomia (20 gennaio 1972), propugnatore della programmazione provinciale mediante il Piano Urbanistico Provinciale, fondatore dell’Istituto Trentino di Cultura, ideò e volle creare a Trento l’Università (istituto superiore di scienza sociali) per coronare l’antico sogno universitario del Trentino, iniziando dalla facoltà di Sociologia (1962), resa statale nel 1982. Nel 1976 fu eletto nel parlamento italiano, rieletto nel 1979, mantenne il mandato fino al 1983. Nel 1977 divenne membro della commissione dei dodici, per l'elaborazione delle norme di attuazione dello statuto di autonomia regionale.
Nell’89 è stato insignito del primo premio de “Il Trentino dell’anno”. Muore due anni dopo, nel 1991 a Trento.